Love Fortune

E’ qualcosa di più di una spilla questa, è un buon augurio.

Il cuore è da sempre simbolo di amore e affetto.
Un corno rosa simbolo di fortuna…. i più scaramantici lo sanno 😉
Un sonaglino per evocare le fate e gli spiriti buoni.

Love Forune

Cherries

E forse finalmente stanno arrivando le belle giornate!!!

Mi piace accoglierle con un bel paio di orecchini gustosi e freschi… forse anche fra i miei preferiti, oltre che di maggior successo.

Orecchini Cherries

Zero Calorie

Odio i cibi finti, preferisco sempre la roba naturale, quindi non amo tutte quelle sofisticazioni per rendere prodotti dietetici. Però questo è certamente un dolce che possiamo permetterci tutti!!! Non credo che del feltro, delle perline in plastica e una spilla facciano ingrassare 🙂

cupcake

Insomma… da mangiare si, ma solo con gli occhi 😉

Best Friend

No, il mio migliore amico non è un gatto come molti di voi staranno pensando… però questo gatto di feltro è stato made with love per il mio migliore amico.

MicioVi auguro di trovare un amico che sia eccezionale come il mio!

Angel’s Cupcakes

Voglio ricordarvi che questi sono si dolcini facili da fare (oh almeno a me nn sono sembrati impossibili) ma sono solo per persone speciali ^____^
Quindi sono ottimi da regalare al moroso o alla mamma o alla migliore amica, oppure se vi ritenete persone speciali vi consento di farli anche per voi (solo per stavolta eh!!!).
Ok ora serieta’ e silenzio, comincia la ricetta:

Angel’s Cupcakes

Ingredienti:
300 gr di farina
100 gr di zucchero
200 ml di latte
2 uova
100 gr di burro
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
1 tavoletta piccola di cioccolato fondente
1 bustina di glassa al cioccolato paneangeli
codette (sono quelle lunghe) o anesini (sono quelli a pallini)
smarties

Allora… so che state dicendo “eh ma quanti ne vengono”, “come facciamo a regolarci!?!?!” Bene e’ un pochino inutile dirvi quanti ne vengono, perche’ tutto dipende da che formine usate, se usate quelle alte dei muffin, o quelle di carta che sono piu’ basse o se usate quelle di carta piccole o quelle grandi. Dai diciamo un numero… 15! Contenti??? :p

Prendete la cioccolata e fate tanti pezzettini, diciamo quadratini di mezzo cm, poi rimettetela in frigo.
Io consiglio sempre di usare la roba a temperatura ambiente, quindi se potete tenete il tutto fuori dal frigo per un’ora, eccetto la cioccolata fondente.
Ora pesate tutto e poi prendete una coppa, possibilmente coi bordi alti, sempre che voi non amiate pulire tutti gli schizzi di impasto per tutta la casa, oppure che non abbiate una donna delle pulizie che lo faccia per voi oppure non volete essere cacciati da casa da vostra mamma/moglie o dai/dalle vostri/e coinquilini/e e questo e’ un buon modo perche’ cio’ avvenga!!!

Mettete il burro e lo zucchero nella coppa, amalgamate l’impasto aiutandovi con lo sbattitore, poi aggiungete le uova. Separatamente mischiate nella farina le bustine pane angeli, e mettete pian piano la farina nella coppa che contiene l’impasto con lo zucchero, il burro e le uova. Versate anche il latte e un pizzichino di sale. Continuate a girare, girate bene!!! Ho detto beneeeeee!!! Vi vedo che lasciate tutti i residui di impasto non amalgamati ai bordi, sisi proprio quella farina li’! VERGOGNA!!!!

Quindi amalgamate bene il tutto e poi prendete la cioccolata dal frigo (che spero intanto non vi siete pappati per meta’) unitela all’impasto, e mischiate con un cucchiaio.
Poi accendete il forno e preriscaldatelo, affianco poggiatevi la bustina di glassa.

Prendete una teglia e riempite le formine. Siccome gia’ vi conosco, voi avrete sicuramente preso le formine di carta, quelle di circa 5 cm x 2,5 cm quindi riempite di circa un cucchiaio, le formine devono essere riempite per 1/3 altrimenti lievitano per largo e sembrano delle tortine orribili, invece con poco impasto si gonfieranno per benino! Le mie formine sono invece d silicone, e sono quelle che vi consiglio vivamente per mille motivi tra cui una miglior cottura, ce le avete sempre senza dover andarle a comprare, non si attacca la pasta, non si brucia la carta, è più felice l’ambiente.

Mettete le formine nella teglia, magari lasciate almeno 1/2 cm di distanza fra loro. Ora se il forno e’ ben caldo infornatele e pregate che vengano bene 😀 Non aprite il forno, almeno inizialmente, altrimenti rischiano di non lievitare. Dopo un pochino, lo capirete dall’odore e dal loro colore che cmq non deve essere poi tanto scuro, prendete uno stuzzicadenti, aprite il forno e punzecchiate un pasticcino, se lo stuzzicadenti appare asciutto sono cotti!

Toglieteli dal forno e prendete la bustina di glassa, se e’ sciolta bene, altrimenti mettetela in acqua calda per un pochino. Posizionate i dolci su un piatto o vassoio, quando non saranno piu’ bollenti, ma caldo/tiepidi aprite la glassa sciolta da un angolino e schiacciate la bustina facendone cadere un poco sul centro del dolcetto, poi colera’ verso i bordi, oppure aiutatevi con un coltello/spatola/cucchiaio/cucchiaino, poi versateci su delle codette o anesini e al centro mettete uno smarties. Poi prendere il telefono, componete il mio numero e invitatemi a casa vostra!!!!
Ecco i miei, fateli pure voi e fatemi vede’.

Gnam

Sono passati un po’ di anni quando ho scritto per la prima volta questa ricetta sul mio vecchio blog (morto aimè insieme a splinder). Questi cupcake hanno visto molti forni e questa mia foto è diventata forse più famosa della ricetta stessa. E comunque, nonostante gli anni rimane sempre il mio dolce preferito!!!!